Virtual open House di QualiWare 2020: il nostro resoconto

Come ogni anno dopo la conclusione dell’Open House di QualiWare 2020, è arrivato il momento di tirare le somme. Nonostante sia stata virtuale a causa della situazione in cui ci troviamo, l’Open House ha sicuramente soddisfatto le aspettative di chi ha partecipato. A dimostrarlo è il numero dei partecipanti mai calato nelle due ore di diretta, indice dell’interesse verso QualiWare ma anche dell’argomento trattato. Quest’anno, con l’evento “Partire dal futuro per reagire al presente,”, abbiamo completato la trilogia sul futuro iniziata nel 2018. Se nei precedenti eventi il “futuro” era l’obiettivo da raggiungere, in questa Open House abbiamo portato il “futuro” nel “presente” per utilizzarlo come strumento per reagire alla crisi che ci sta colpendo in questo momento. L’evento è stato aperto dal responsabile commerciale di Analysis, l’ing. Massimo Marini, che ha spiegato quanto sia importante evolvere strumenti e metodologie per permettere una gestione agile, snella e altrettanto efficace delle attività e ha fatto il punto sul programma. Subito dopo la parola è passata al CEO di Analysis, l’ing. Pier Alberto Guidotti, che, dopo aver ricordato che questo è il 25esimo anno di Analysis, ha mostrato tutte le novità di QualiWare 2020: dal nuovo Dashboard Designer, passando per il QWay Office, arrivando al Document Explorer Successivamente si sono susseguiti i nostri ospiti: Alberto Mari di NCG Consulting che ci ha mostrato l’utilità di avere un sistema che gestisca i piani di controllo organizzativi, Alberto Zanoni di Azienda Sostenibile che ha presentato il suo metodo per gestire gli Audit presso i clienti da remoto grazie anche all’aiuto di QualiWare. Gli ultimi due interventi sono stati di Fabio Massimo Marchetti di Var Group e di Gianluca Regoli di Apra spa che hanno illustrato rispettivamente IoF Factory, la suite completa di soluzioni a supporto delle aziende che vogliono intraprendere il percorso di innovazione e digitalizzazione dei processi, e come gestire i contratti con i fornitori tramite la gestione documentale di QualiWare e il nuovo modulo “Check List”. Per concludere, siamo orgogliosi che, nonostante questa differente modalità, anche la Virtual Open House di QualiWare 2020 sia stata un successo, che ci auguriamo di bissare anche nel 2021 nella versione più classica ”dal vivo”. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato sia come relatori che come spettatori. P.S. Nel caso ti fossi perso l’Open House o alcuni interventi, richiedi il link al video a customercare@qualiware.it

QWAY Office: come modificare i tuoi file Word e Excel senza acquistare le licenze Office

Vorresti poter modificare i file Word ed Excel su qualsiasi dispositivo e senza acquistare le licenze Office, semplicemente usando QualiWare?

 

Se hai risposto di sì allora non puoi mancare al prossimo Webinar della QualiWare Academy previsto per il 26/03 alle ore 16, che avrà come argomento il nuovissimo QWay Office.

Cosa è il QWAY Office?

È una nuova funzionalità integrata in QualiWare 2020 che ti permette di creare e modificare, direttamente in QualiWare e nel browser, i tuoi documenti in formato Word ed Excel!  

Come funziona?

Lo scoprirai il 26 marzo, quando il CEO di Analysis, l’Ing. Pier Alberto Guidotti, presenterà la nuova funzionalità e sarà lieto di fornirti tutte le risposte alle tue domande.

Per ora pensa ai benefici che potresti avere:

  • diminuzione del tempo impiegato per la creazione e la modifica dei documenti;
  • possibilità di farlo da qualsiasi dispositivo (pc, mac, smartphone, tablet Android e iPad).
  • diminuzione dei costi, perché potrai fare a meno di avere la licenza di Office su tutti i dispositivi.

Non perdere l’occasione di rendere più efficace ed efficiente la tua operatività,  iscriviti subito al nostro Webinar inviando una mail a commerciale@qualiware.it .

RIEVO e QualiWare, la partnership ideale per ottimizzare la movimentazione delle merci nella tua azienda!

Vuoi migliorare la gestione della movimentazione dei carichi ripetuti e contemporaneamente digitalizzare i flussi delle merci monitorandoli costantemente? Credi che non sia il momento giusto per affrontare un investimento simile?

Allora il frutto della collaborazione tra RIEVO e QUALIWARE è la soluzione che stai cercando e l’agevolazione sul credito d’imposta, contenuta nella legge di stabilità 2020 (per maggiori dettagli clicca QUI), il giusto incentivo per prendere una decisione.

Infatti i sollevatori della Linea EVOLIFT integrati con il software QUALIWARE, rientrano nella categoria “Dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica «4.0»” come “sistemi per il sollevamento/traslazione di parti pesanti o oggetti esposti ad alte temperature in grado di agevolare in maniera intelligente/robotizzata/interattiva il compito dell’operatore”

Per questi beni l’agevolazione è del 40% per investimenti in beni materiali fino a 2,5 mln e il 20% per investimenti oltre i 2,5 mln e fino ad un massimo di 10mln delle spese sostenute.

Ancora indeciso su cosa fare?

Pensaci bene, con questo investimento avresti benefici economici ma anche operativi.

Economici perché migliorare le condizioni lavorative in azienda porta vantaggi sia agli operatori che alla produzione stessa.

Infatti, usufruendo dell’agevolazione ridurresti l’impatto sui costi d’acquisto, ma soprattutto daresti la possibilità al tuo dipendente di svolgere il suo lavoro nel miglior modo possibile, così che risulti meno stanco, più produttivo e mantenga la lucidità necessaria per prendere le decisioni giuste. Sentendosi valorizzato sarà lui stesso più proattivo all’interno delle dinamiche aziendali di sua competenza, con ovvio beneficio di tutta l’organizzazione.

Operativi perché i sollevatori elettrici EVOLIFT sono facili da usare, leggeri e pratici per l’operatore, inoltre, grazie alla loro elevata mobilità e versatilità sono adattabili a qualsiasi ambiente lavorativo. Creati per adattarsi completamente a tutti i flussi produttivi, i sollevatori elettrici EVOLIFT sono completamente personalizzabili in tutte le loro componenti, in modo da adattarsi appieno ai bisogni specifici della tua azienda.

Inoltre, grazie all’implementazione con il software QualiWare avresti a disposizione informazioni che, in altri modi, sarebbe difficile, se non impossibile, recuperare.

A questo proposito:

  • Sapresti dire quanta merce è stata movimentata nella tua azienda oggi?
  • Sai indicare il numero e peso delle scatole movimentate da un operatore?
  • Nel caso un codice venga erroneamente spostato nell’area sbagliata, sapresti ritrovarlo?

I sollevatori EVOLIFT registrano tutte queste informazioni grazie all’integrazione con QualiWare.

Tramite il Tablet ed il lettore Barcode, non solo avrai tutte le informazioni di cui hai bisogno per facilitare l’attività, ottimizzandola secondo il paradigma di “fabbrica digitale”, ma sarà molto più semplice ed immediata la gestione documentale e l’ottimizzazione dei flussi di informazioni interni all’azienda.

Grazie a questa integrazione avrai:

  • tracciabilità completa su tutte le merci all’interno della tua azienda;
  • una migliore conoscenza delle attività di movimentazione anche al livello più basso della produzione, poiché le merci movimentate saranno sempre monitorate;
  • ottimizzazione dei processi e dei flussi informativi, in ogni fase

Ma chi può beneficiare del credito ed entro quando è possibile presentare la domanda?

L’agevolazione è accessibile a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato che investono in acquisti di beni materiali e immateriali che favoriscano il percorso dell’azienda verso industria 4.0.

È possibile presentare la domanda entro il 30 Giugno 2021, per gli investimenti effettuati con decorrenza dal 1° gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020, a condizione che, entro e non oltre la data del 31 Dicembre 2020, tutti gli ordini risultino accettati dal venditore e che sia avvenuto il pagamento di un acconto pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione.

Se vuoi approfittare di questa possibilità per ottimizzare la movimentazione dei carichi nella tua azienda avendo sempre monitorata la merce non esitare, contattaci a info@qualiware.it o a sales@rievo.it , saremo lieti di aiutarti!

N.B. Hai bisogno solo di un software per la gestione della Qualità e vorresti comunque usufruire del credito d’imposta al 15%? Allora clicca QUI per scoprire tutti i dettagli!

Cosa prevede il credito d’imposta al 15% contenuto nella Legge di Bilancio 2020?

Vorresti digitalizzare il sistema informativo aziendale ma credi che non sia il momento giusto per fare questo investimento?

Se anche tu cerchi una risposta a questa domanda, l’agevolazione sul credito d’imposta al 15% contenuta nella legge di stabilità 2020, potrebbe esserti d’aiuto.

Dal 1° gennaio 2020 infatti, il superammortamento del 140% viene sostituito dal credito d’imposta al 15%.

Chi può accedere all’agevolazione?

La nuova agevolazione è accessibile a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato che investono in acquisti di beni materiali e immateriali che favoriscano il percorso dell’azienda verso industria 4.0.

Cosa prevede l’agevolazione?

Gli investimenti sono ammissibili fino ad un massimo di 700 000 euro e l’agevolazione sarà assorbita in 3 quote annuali (5% per 3 anni). Rientra nelle spese ammissibili anche il canone di manutenzione se il software è in cloud, in questo caso il credito viene recuperato interamente in un anno.

Inoltre per i beni superiori a 300 000 euro è obbligatoria una perizia tecnica che attesti la conformità del bene per i quali è richiesta l’agevolazione con quelli inscritti negli allegati A e B (che puoi consultare qui)

Entro quando è possibile presentare la domanda?

Investimenti effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, ossia entro il 30 giugno 2021 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione.

Quali spese sono ammissibili?

  1. L’acquisto di beni materiali “intelligenti” che siano in grado di comunicare le informazioni ad un sistema gestionale secondo il paradigma di Industria 4.0;
  2. soluzioni applicative immateriali (ad esempio soluzioni software) che garantiscano la tracciabilità, la prevenzione dei rischi aziendali, la manutenzione delle macchine o “software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della qualità a livello di sistema produttivo e dei relativi processi”.

Ed è proprio il punto 2 che permette di acquistare QualiWare usufruendo dell’agevolazione. Ma non solo, l’acquisto di QualiWare è ammissibile anche perché sono considerate accettabili le spese in:

  1. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per dispositivi e nuove interfacce tra uomo e macchina che consentano l’acquisizione, la veicolazione e l’elaborazione di informazioni in formato vocale, visuale e tattile”. Grazie alla possibilità di usare l’app e quindi usufruire dei benefici derivanti dall’uso di dispositivi mobili come la possibilità di scattare foto (ad esempio in caso di non conformità rilevate) o allegare un messaggio vocale come istruzione operativa per eseguire un dato controllo.
  2. Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di artificial intelligence & machine learning che consentono alle macchine di mostrare un’abilità e/o attività intelligente in campi specifici a garanzia della qualità del processo produttivo e del funzionamento affidabile del macchinario e/o dell’impianto”. Questo punto è risolto dal nuovo modulo di QualiWare, “QW Machine Learning Model Designer”, che consente di creare con pochi click un modello dei dati dai quali si vogliono ricavare stime e previsioni senza avere conoscenze informatiche elevate.

Ma ritorniamo alla domanda d’apertura: investimento sì o investimento no?

Premettendo che è sbagliato, anche se purtroppo accade spesso nel mondo della Qualità, non calcolare i benefici operativi che possono derivare dall’uso di un software come QualiWare (come una gestione strutturata, snella e quindi facilitata dei flussi di lavoro) ti chiedo di considerare essenzialmente quelli economici.

I vantaggi si rifletterebbero in due periodi diversi.

Il primo vantaggio lo coglieresti nel breve periodo ed è ovviamente legato all’assegnazione diretta del beneficio. È ovvio infatti, che grazie al credito d’imposta ridurresti il costo della spesa nel primo anno nel caso di canone di manutenzione per una soluzione Cloud o al massimo nei tre anni successivi per l’acquisto.

Del secondo invece, ne beneficeresti nel medio periodo, in quanto usando un software come QualiWare ottimizzeresti i processi aziendali rendendoli più efficienti ed efficaci con conseguente riduzione dei tempi di gestione delle attività e pertanto di costi (oltre ad un’eliminazione totale o quasi della carta in azienda).

Come avrai capito il credito d’imposta rappresenta una chance che devi assolutamente sfruttare, approfittarne o no dipende solo da te. In Analysis per rispondere a quesiti come questo poniamo al centro la nostra vision, ossia guardare al mercato (e quindi alla società) in prospettiva futura, ed è proprio la lungimiranza che ci ha permesso e ci permette di crescere costantemente da ormai 25 anni.

Al dubbio amletico se investire o no, sull’essere o non essere, sul vivere o morire abbiamo scelto sempre l’investimento, l’essere e il vivere. Scegliere di procrastinare questo investimento vuol dire non essere e quindi morire. Forse questi termini ti sembrano troppo duri, ma non è così, perché l’agevolazione potrà essere richiesta (e ottenuta) da un tuo diretto concorrente che essendosi mosso in anticipo usufruirà dei vantaggi diretti di questa misura e soprattutto di quelli derivati grazie all’uso di una tecnologia in grado di aiutarlo a migliorare la gestione della sua azienda oltre che fornire ai clienti un servizio migliore e un alto standard qualitativo.

Quindi cosa scegli? Ti muoverai per tempo o ti farai battere dalla concorrenza? Ricorda che il tempo passa in fretta.

Se vuoi approfittare di questa possibilità per ottimizzare il tuo sistema informativo con QualiWare non aspettare ancora, contattaci a commerciale@qualiware.it, saremo lieti di aiutarti!

Gestire gli standard IFS/BRC con QualiWare

È possibile gestire efficacemente gli standard IFS/BRC con un unico software senza dover acquistare un gestionale per ogni punto richiesto dallo standard?  

L’IFS (International Food Standard) e BRC (British Retailer Consortium) sono gli standard che si rivolgono alla Grande Distribuzione Organizzata (GDO) e permettono alle aziende del settore di assicurare la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari che vende oltre a controllare il livello qualitativo dei prodotti col proprio marchio. Le differenze tra i due standard sono principalmente due, la prima riguarda i paesi in cui sono stati emessi, la BRC è nata in Inghilterra dove ormai è istituzionalizzata mentre l’IFS è stata emessa dai più importanti marchi della GDO tedesca, francese e italiana. La seconda differenza invece riguarda il metodo di valutazione della conformità: l’IFS adotta un punteggio di valutazione percentuale, mentre la BRC per gradi di conformità (A,B,C). Tuttavia, entrambi gli standard hanno lo stesso obiettivo come anche gli stessi principi cardine ed infatti nelle ultime edizioni le norme si sono allineate facilitando così la possibilità di audit di certificazione congiunti.

Quali sono i vantaggi principali di chi aderisce all’ IFS/BRC?

Sono principalmente tre i grandi vantaggi:

  1. comunicare l’impegno sulla sicurezza alimentare e, in caso di incidente, limitare le possibili conseguenze di carattere legale, dimostrando di aver preso tutte le misure ragionevoli per evitarlo;
  2. avere uno strumento per migliorare la gestione della sicurezza alimentare, tramite controllo e monitoraggio dei fattori critici;
  3. ridurre l’incidenza di sprechi, rilavorazioni e richiami dei prodotti e quindi avere una riduzione generale dei costi di produzione.

È possibile gestire efficacemente ed efficientemente i requisiti richiesti dallo standard senza perdere troppo tempo e riducendo il rischio d’errore rispetto ad una gestione basata su fogli Excel o Word?  

Sì con QualiWare che permette di gestire perfettamente quanto richiesto dall’IFS/BRC: dalla gestione della documentazione, agli audit, dalla formazione del personale alle non conformità, fino a gestire la manutenzione delle attrezzature e individuare i rischi a prescindere da quali essi siano.

Negli standard (come nella ISO 9001) si parla di informazioni documentate e tracciate che devono essere reperibili in qualsiasi momento.

Con QualiWare questi requisiti vengono rispettati perché il software aiuta a gestire la documentazione avendone sempre evidenza, inoltre permette di avere sempre a disposizione uno storico e il numero di revisioni sempre aggiornato. Con il QW-07 la documentazione presente in azienda viene gestita in modo pratico e attivo perché non si limita ad essere un semplice archiviatore, ma permette anche di modificare i documenti direttamente nel sistema grazie alla tecnologia QWay Cloud Components che dà la possibilità di creare e salvare automaticamente i file aggiornandone il contenuto senza dover tutte le volte scaricare e ricaricare i file (per saperne di più clicca QUI.

Nello standard le attività di audit interni ed esterni sono ritenuti molto importanti in quanto strumenti utili a garantire la qualità del prodotto da commercializzare. Con il modulo QW-08 di QualiWare è possibile rispondere in modo puntuale a ciò che viene richiesto, definendo varie tipologie di Audit come ad esempio sul sistema, sul processo, sul prodotto o su reparto con facilità e in un’unica schermata user friendly e intuitiva. Inoltre, vi è la possibilità d’importare la check-list predefinite a seconda della tipologia di Audit e registrarne i risultati in modo semi automatizzato. L’IFS richiede anche di gestire tutte le non conformità derivanti sia dai controlli, dalle segnalazioni, o dai reclami dei clienti, aggiungendo che debbano “possibilmente essere rintracciabili nel più breve tempo possibile”.  Questo requisito viene risolto con il modulo QW-05 che permette una gestione strutturata ed efficiente delle Non Conformità, indifferentemente dall’evento che le ha scatenate, ed è possibile rintracciarle in pochi secondi grazie ad un’interrogazione SQL.

Relativamente alla gestione del personale, oltre alla consegna dei giusti DPI entro le scadenze, si pone particolare attenzione alla formazione, asserendo che “tutto il personale che svolge attività tali da incidere sulla sicurezza, la legalità e la qualità dei prodotti deve essere in possesso delle competenze necessarie in termini di istruzione, esperienza di lavoro e/o formazione, commisurate al proprio ruolo, sulla base di un’analisi dei pericoli e valutazione dei rischi associati. Con il modulo QW-09 è possibile gestire i dati professionali del personale, le competenze, le funzioni svolte e l’addestramento frequentato ed anche i rischi relativi alla mansione, da un’unica maschera in modo semplice e strutturato.

L’IFS/BRC parla anche di analisi dei rischi sui processi, aspetto che in QualiWare è risolto con il modulo QW-21 che permette di individuare ed analizzare i rischi potenziali e consente di gestirne l’attività di prevenzione in modo efficace.

Un altro requisito previsto negli standard è la valutazione del fornitore. Nonostante venga trattata in punti diversi per fornitori di prodotti in produzione (cap.3.5.4.) e per fornitori di prodotto traded (cap. 9.1), i punti da rispettare sono gli stessi, come analogo è il meccanismo per rispettare la conformità, ovvero disporre delle procedure per l’approvazione dell’ultimo produttore o confezionatore dei prodotti alimentari commercializzati ai fini di garantire la sicurezza, la legalità e la conformità a qualsiasi specifica di prodotto definita. Naturalmente tutta la documentazione che attesta la conformità alle specifiche indicate deve essere tracciata e sempre disponibile per avere evidenza che quanto richiesto sia stato compreso dal fornitore. Con QualiWare questo requisito viene rispettato grazie all’uso del portale fornitori. Questa piattaforma ottimizza la comunicazione tra produttori e fornitori in quanto dà la possibilità di inviare loro comunicazioni e averne sempre traccia, e facilita di gran lunga il recupero della documentazione se paragonato ad una comunicazione tramite posta elettronica. È possibile anche richiedere al sistema di allertare il ricevente della comunicazione tramite mail, in questo modo sarà impossibile per il fornitore dimenticare di rispondere ad una richiesta o non visionare un documento. Oltre all’uso del portale, la valutazione del fornitore è considerevolmente ottimizzata se basata su un sistema che possa, dopo aver definito i parametri di valutazione, assegnargli un voto e quindi una classe d’appartenenza. In QualiWare questa funzione è svolta dal modulo QW-11, Valutazione Fornitori, che permette, una volta impostati i parametri di valutazione, di calcolare la classe a cui il fornitore appartiene e mantenerla costantemente aggiornata in base agli aspetti che si è ritenuto opportuno considerare.

In ultima battuta, ovviamente non per importanza, si parla della manutenzione dei macchinari secondo le scadenze o in base al ciclo di utilizzo. Manutenere le attrezzature in modo efficiente ed efficace senza dimenticare le scadenze risulta di gran lunga semplificato se ci si serve del modulo QW-06, “Controlli Strumenti ed Attrezzature”, in quanto permette un monitoraggio costante degli strumenti e delle attrezzature presenti in azienda ma anche di pianificare i controlli e gli interventi da effettuare sui vari strumenti, con la possibilità di distinguere la metodologia per criteri temporali o di utilizzo così da azzerare l’errore umano in relazione alle scadenze da rispettare.

In sintesi: 

 

Requisito dello standard IFS Come gestirlo con QualiWare?
Documentazione: informazione tracciata, documentata, reperibile Modulo QW-07
Gestione del personale: formazione, rischi, salute, consegna DPI Modulo QW-09
Audit interni ed esterni Modulo QW-08
Trattamento Non Conformità, applicazione Azioni Preventive, gestione segnalazione e reclami Modulo QW-05
Analisi dei rischi Modulo QW-21
Controllo strumenti e attrezzature Modulo QW-06
Valutazione fornitori Modulo QW-11

Portale fornitori

Stai cercando un software che ti aiuti a gestire correttamente lo standard IFS ottimizzando i tempi che dedichi  a quest’attività e che ti consenta di rintracciare tutta la documentazione nel minore tempo possibile ? 

Allora richiedi maggiori informazioni a commerciale@qualiware.it!  

Rispettare l’obbligo formativo del CCNL Metalmeccanico

Sai che il rinnovo dell’accordo del CCNL metalmeccanico stabilisce che i tuoi dipendenti debbano effettuare almeno 24 ore di formazione obbligatoria entro il 2019? Vorresti sapere in qualunque momento quante ore di formazione restano da far fruire e al contempo permettere loro di formarsi senza occuparli per intere giornate?

Il diritto alla formazione (art. 7 Sezione Quarta titolo VIII) per tutti i lavoratori metalmeccanici costituisce una delle innovazioni più significative introdotte dall’Accordo di rinnovo del 2016 del CCNL metalmeccanici.

È stato stabilito infatti, che l’azienda deve pianificare per ogni dipendente a tempo indeterminato dei percorsi formativi della durata minima di 24 ore per lavoratore, da realizzarsi durante l’orario di lavoro nell’ambito del triennio 2017-2019.

In questo modo il CCNL promuove un salto culturale rilevante in quanto determina la necessità per il lavoratore di aggiornare le proprie competenze o allargare le conoscenze acquisite, in virtù soprattutto dei cambiamenti tecnologici in atto.

La formazione deve essere finalizzata ad acquisire competenze trasversali, linguistiche, digitali, tecniche, gestionali.

Sapresti dirmi se il tuo dipendente ha già raggiunto il minimo di ore di formazione o quante ne restano per rispettare l’obbligo formativo imposto?

Se la tua risposta è No, continua a leggere…

Aver sempre monitorate le scadenze sulla formazione dei lavoratori non è un’attività facile soprattutto se si usano strumenti di lavoro non adeguati come file Excel e Access.

Con questi strumenti conoscere con esattezza se il lavoratore ha raggiunto il numero di ore imposto dall’obbligo formativo ti costringe a rincorrere i tuoi collaboratori da un reparto ad un altro, con il rischio molto probabile di reperire solo una parte delle informazioni che cercavi e con la certezza di perdere una gran quantità di tempo.

In altre parole, un lavoro non proprio rapidissimo! So bene che non è da te tirarsi indietro davanti ad una sfida, ma in questo caso trattandosi di un obbligo previsto dalla legge, farlo può essere solo un vantaggio!

Qual è la soluzione?

Il modulo QW-09 di QualiWare!

Il modulo Gestione Risorse Umane e Sicurezza sul Lavoro permette di programmare la formazione in modo dettagliato, e consuntivata in termini di partecipanti effettivi, efficacia e attribuzione delle relative competenze. In altre parole, con il modulo QW-09 di QualiWare la vera sfida sarà dimenticare le scadenze o le ore di formazione restanti!

Il sistema invia una serie di alert via mail prima della scadenza degli addestramenti programmati e nel caso tu voglia sapere quante ore di formazione rimangono da fare ad un lavoratore devi solo interrogare QualiWare tramite il tasto “Ore formazione dipendenti”! In questo modo avrai un report come quello che vedi in questa figura:

Come puoi notare avrai la possibilità di conoscere le ore di formazione, quelle restanti e anche quelle programmate. Ma non è tutto, perché con QualiWare puoi verificare anche le ore di formazione pianificate per singolo dipendente in un determinato arco temporale.

Il tutto sempre tracciato in modo da poter reperire queste informazioni con la massima semplicità in caso di controllo da parte delle autorità competenti.

Pensa a quanto tempo risparmierai e a quanto ne potrai dedicare ad attività più complesse. Ma non finisce qui!

L’obbligo formativo previsto dal CCNL parla di formazione informale e formale ma soprattutto dà all’azienda la possibilità di effettuarla internamente. Un grande vantaggio se sfruttato!

Ti piacerebbe poter formare i tuoi dipendenti senza occuparli per intere giornate e lasciando decidere a loro quando è il momento giusto per formarsi?

Il ritmo frenetico imposto dal mercato rende sempre più difficile fare a meno del proprio personale anche solo per una giornata di formazione e anche se fatta internamente all’azienda come è previsto dall’aggiornamento dell’accordo del CCNL del 2016. L’ideale sarebbe permettere al dipendente di autogestirsi, indicandogli semplicemente entro quale data il corso deve essere concluso.

Questo è possibile grazie a QualiWare e-Learning, una funzionalità aggiuntiva del modulo Gestione Risorse umane e Sicurezza sul Lavoro.

QW e-Learning consente di gestire in modo completo e autonomo il processo di erogazione della formazione in modalità digitale, dalla definizione dei corsi alla somministrazione via PC o tablet completa di test di valutazione. Con questa soluzione il tuo dipendente potrà effettuare la sua formazione quando lo riterrà più opportuno nel rispetto delle scadenze.

Sicuramente in azienda hai già del materiale che può essere utilizzato per la formazione dei tuoi dipendenti, come ad esempio video o file Power Point. Immagina i vantaggi che avrai scegliendo questa soluzione:

  • Abbattimento totale dei costi di formazione in quanto non dovrai ricorrere a docenti.
  • Dipendente autonomo nel gestire il suo tempo in base al carico di lavoro così da evitare di privarsi di lui a ridosso di una scadenza/consegna.
  • Integrità dei dati rilevati che consente l’utilizzo come prova dell’avvenuta formazione in caso di controllo da parte delle autorità competenti.

Ok, ma quale differenza c’è tra l’e-Learning di QualiWare ed una qualsiasi altra piattaforma di apprendimento online?

Il più grande vantaggio è la sua integrabilità con gli altri moduli di QualiWare e la semplicità nell’utilizzo! Pensa, d’ora in poi potrai gestire efficientemente tutta la documentazione relativa ai tuoi dipendenti inclusa la loro formazione con un unico strumento in grado di garantirti efficienza ed efficacia della performance!

Vuoi saperne di più? Allora scrivi a commerciale@qualiware.it

L’arma segreta di QualiWare: i Cloud Components

Nel campo informatico non sempre l’evoluzione tecnologica facilita il lavoro dell’utente. O, meglio, lo facilita in alcuni aspetti mentre in altri gli rende la vita un po’ più complicata. E’ ciò che è accaduto nel passaggio fra le applicazioni client/server e quelle web, basate unicamente sul browser.

Il browser è un’applicazione isolata, che non è in grado di interagire con il resto del PC, se non per poche funzioni, come ad esempio la stampa o il caricamento di file. La conseguenza diretta di questo, è che non è possibile, da un’applicazione web, interagire con Word, Excel o Outlook, per scambiare informazioni con essi in modo totalmente automatico. Ed è per questo che tutti i software documentali, quando si tratta di modificare un file, mettono a disposizione una funzione per scaricarlo sul PC e poi per ricaricarlo una volta modificato. Con buona pace dell’utente che deve così compiere qualche operazione in più rispetto a ciò che farebbe se il file fosse archiviato in una normale cartella del server. Il motivo è semplice: la maggior parte dei “documentali” nascono per archiviare, non per creare o modificare. QualiWare nasce invece con l’obiettivo di supportare l’utente nella creazione dei documenti e nella gestione per intero del loro ciclo di vita, fino alla distribuzione e alla revisione.

La gestione documentale di QualiWare, però, non ha questo problema. Ha un’arma segreta: i Cloud Components. 

I Cloud Components nascono nel 2014 con l’obiettivo di fornire agli utenti della versione web la stessa esperienza della versione client/server anche in termini di editing dei documenti, con la possibilità di non dovere scaricare e ricaricare a mano il file dopo la modifica, ma, soprattutto, di avere uno scambio di informazioni fra QualiWare e il documento allo scopo di trasferire informazioni dal database al testo. In questo modo, l’editing dei documenti risulta enormemente semplificato, e l’utente non si deve occupare di svolgere operazioni senza valore aggiunto per il solo fatto di utilizzare un software di archiviazione.

I Cloud Components sono una funzionalità esclusiva di QualiWare. Nessun altro software di gestione documentale offre le stesse caratteristiche:

  • interazione diretta con applicativi di produttività personale quali Word, Excel, PowerPoint, OpenOffice e LibreOffice
  • creazione di un documento con pochi click a partire da template già predisposti
  • modifica di un documento con un solo click, con aggiornamento automatico delle informazioni e spedizione al server al termine dell’editing
  • importazione di e-mail da Outlook con la semplice selezione
  • interazione diretta con dispositivi WACOM per l’acquisizione della firma

Tutte funzionalità per le quali, sugli altri software di gestione documentale o BPM, è necessario compiere operazioni aggiuntive, o addirittura rinunciarvi.

I Cloud Components sono veramente l’arma segreta di QualiWare: l’utente potrà anche non accorgersi della loro presenza, ma senza di essi la sua esperienza sarebbe completamente diversa. Così come lo è quella degli utenti che per creare e modificare i documenti usano applicativi diversi da QualiWare.

 

Vuoi saperne di più su QualiWare? 

Clicca QUI e richiedi maggiori informazioni!

Disponibile la nuova release dell’app di QualiWare!

Chi altri vorrebbe gestire tutti gli aspetti del sistema Qualità, Sicurezza e Ambiente tramite smartphone o tablet, eliminando le perdite di tempo dovute ad azioni superflue?

Pensa ad esempio al tuo operatore che effettua un audit. Essendo un’attività itinerante all’interno dell’azienda, come svolge quest’operazione?

Probabilmente si aggira nell’area interessata annotando i rilievi su un documento cartaceo, perdendo ulteriormente tempo per trascriverne le informazioni di cui non avrai traccia o che comunque non riuscirai a reperire facilmente nel caso tu ne abbia bisogno, sprecando un’enorme quantità di tempo e di carta.

E se durante l’Audit rilevasse una Non Conformità, come la gestirebbe? Documenterebbe questo rilievo?
Quasi sicuramente trascrivendo l’informazione che poi verrà gestita in un secondo momento con l’impossibilità di documentarlo con una foto.

Il risultato? Un sistema di gestione ridondante e poco pratico.

Per questo con la nuova release abbiamo ulteriormente implementato le funzionalità dell’app di QualiWare!
La nuova release dell’app è il perfetto complemento di QualiWare 2019 per disporre di tutte le funzionalità anche in mobilità da smartphone e tablet.

Oltre ad una grafica rinnovata abbiamo sviluppato un nuovo pulsante menu in grado di richiamare rapidamente tutte le schede già aperte, di tornare alla home page o di uscire dalla app, e una tastiera dedicata ai campi numerici.

Con l’app di QualiWare i tuoi operatori possono consegnare e far firmare nello stesso momento la certificazione di avvenuta consegna dei DPI, gestire i controlli in accettazione, effettuare gli Audit e la manutenzione di strumenti, oltre che gestire le Non Conformità con la possibilità di documentarle con foto, in modo da aver traccia di tutti i controlli e delle informazioni rilevate.

 
Ma non è tutto, ecco le altre funzionalità sviluppate:
  • Calendario attività.
  • Visualizzazione della dashboard.
  • Supporto degli oggetti GrigliaVistaDati e Grafico del Form Designer.
  • Esportazione delle query su grafici, report ed Excel.
  • Completa integrazione dei form realizzati con il Form Designer per gestire qualsiasi tipo di registrazione, come ad esempio rapporti di accettazione, non conformità, audit, contatti.
  • Recupero automatico di eventuali dati non salvati a causa della mancanza di connessione.
  • Possibilità di utilizzare il Form Designer su mobile

Con QualiWare mai come ora dati e documenti di Qualità, Sicurezza e Ambiente puoi averli sempre con te, quando e dove vuoi!

 

Vuoi saperne di più sull’app di QualiWare?

Allora scrivi a commerciale@qualiware.it o passa a trovarci al nostro stand in occasione del MECSPE2019 dal 28 al 30 Marzo a Parma.
 
Ti aspettiamo al PAD 05 Stand A06!

[EVENTO] QualiWare al MECSPE 2019

Sei un imprenditore e vorresti rendere più sicura e meno usurante l’attività di movimentazione dei carichi leggeri dei tuoi operatori conoscendo esattamente quanta, da chi e dove è stata spostata la merce nella tua azienda?

 

Allora vieni al MECSPE 2019 che anche questo anno ritorna a Parma con il consueto appuntamento che unisce l’innovazione all’industria manifatturiera.

Dal 28 al 30 Marzo potrete avere la possibilità di conoscere le migliori innovazioni realizzate per questo settore.

Ci saremo anche noi di Analysis s.r.l.! Questa volta però mostreremo una speciale integrazione tra il carrello sollevatore realizzato da RIEVO e il nostro software QualiWare, ossia EVOLIFT, il primo sollevatore elettrico che ti permette di gestire la movimentazione dei carichi leggeri e allo stesso tempo tenere sotto controllo dove si trova la tua merce!

EVOLIFT è facile da usare, leggero e pratico per l’operatore e soprattutto utile non solo nello spostamento della merce, questo perché ti fornisce una serie di informazioni che in altri modi non potresti recuperare o per lo meno non sarebbe così immediato poterle reperire, come ad esempio conoscere la merce movimentata in un dato giorno, l’area in cui è stata spostata o l’operatore che ha effettuato l’operazione.

Sei curioso di vedere come Evolift migliori l’attività di spostamento dei carichi leggeri dei tuoi operatori e al contempo capire come da questa attività possa ricavarne valore nella gestione della tua azienda?

Allora passa a trovarci al nostro stand, ti aspettiamo al Pad. 5 stand A06! Invia una mail a commerciale@qualiware.it per ricevere il FREE-PASS valido per tutta la durata dell’evento.

 

 

[Aggiornamento]: Realizzare flow-chart e diagrammi con QualiWare

[et_pb_section bb_built=”1″ _builder_version=”3.0.62″ custom_padding=”0px|0px|0px|0px”][et_pb_row _builder_version=”3.0.62″ background_position_1=”top_left” background_repeat_1=”no-repeat” custom_margin=”0px|0px|0px|0px” custom_padding=”0px|0px|0px|0px” padding_top_1=”0px” padding_right_1=”0px” padding_bottom_1=”0px” padding_left_1=”0px”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text _builder_version=”3.0.62″ background_layout=”light” text_orientation=”left” border_style=”solid” custom_margin=”0px|0px|0px|0px” custom_padding=”0px|0px|0px|0px”]

Hai bisogno di realizzare flow-chart o diagrammi in modo pratico, veloce e magari senza ricorrere a strumenti troppo costosi o a strumenti improvvisati?

Se hai riflettuto su questa domanda allora il nuovo aggiornamento di QualiWare è la soluzione adatta alle tue esigenze.

Ebbene sì, abbiamo pensato che potesse esserti utile avere, all’interno del tuo QualiWare, la possibilità di realizzare flow-chart e diagrammi sui processi senza dover utilizzare nessun altro programma e direttamente da browser.

Ecco come si presenterà ai tuoi occhi questo nuovo strumento:

 

Oltre a tutte le funzionalità di QualiWare, che già conosci, con l’ultimo aggiornamento potrai realizzare i tuoi diagrammi o flow-chart dai più semplici a quelli più complessi facilmente e senza errori o sbavature. Avrai a disposizione il layout di stampa o di poterlo esportare in SVG, se ad esempio hai bisogno di incollarlo su un tuo documento Word, in questa maniera ottimizzerai ancora di più la tua attività.

 

Completa il form per ricevere maggiori informazioni su questo aggiornamento 

[/et_pb_text][et_pb_contact_form _builder_version=”3.0.62″ submit_button_text=”Invio” captcha=”on” use_redirect=”off” input_border_radius=”0″ border_style=”solid” custom_button=”on” button_text_color=”#ffffff” button_border_width=”0″ button_border_radius=”0″ button_letter_spacing=”0″ button_icon_placement=”right” button_border_radius_hover=”0″ button_letter_spacing_hover=”0″ use_border_color=”on” border_color=”#1c3a6c” email=”customercare@qualiware.it ” custom_message=”Maggiori informazioni su aggiornamento Flow-chart e diagrammi||et_pb_line_break_holder||||et_pb_line_break_holder||Il mio nome è %%Name%% e la mia mail è %%Email%%” saved_tabs=”all”]

[et_pb_contact_field field_title=”Nome Cognome” field_type=”input” field_id=”Name” required_mark=”on” fullwidth_field=”off” checkbox_checked=”off” min_length=”0″ max_length=”0″ allowed_symbols=”all” conditional_logic=”off” conditional_logic_relation=”off” conditional_logic_rules=”%91{%22field%22:%22email%22,%22condition%22:%22is%22,%22value%22:%22%22}%93″ form_field_font_select=”default” form_field_font=”||||” use_border_color=”off” border_style=”solid” /][et_pb_contact_field field_title=”Indirizzo e-mail” field_type=”email” field_id=”Email” required_mark=”on” fullwidth_field=”off” /]

[/et_pb_contact_form][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]