Edilizia

La legge-quadro sui lavori pubblici (n. 109/94), cosiddetta Legge Merloni, all’art. 8.1 dichiara che “i soggetti esecutori a qualsiasi titolo di lavori pubblici devono essere qualificati ed improntare la loro attività ai principi della qualità, della professionalità e della correttezza. Allo stesso fine i prodotti, i processi, i servizi e i sistemi di qualità aziendali impiegati dai medesimi soggetti sono sottoposti a certificazione, ai sensi della normativa vigente“. La certificazione di qualità è dunque un requisito imprescindibile per le aziende che intendano partecipare ad appalti per lavori pubblici.

La gestione delle commesse, dalla definizione alla chiusura passando attraverso le varie fasi di avanzamento lavori  e la gestione di tutta una serie di aspetti correlati (ordini, arrivo del materiale, scarico e/o spostamento dei materiali, non conformità, documentazione, strumenti ed attrezzature), costituisce uno dei nuclei centrali delle attività delle società edili.

QualiWare è un software dedicatoflessibile e totalmente configurabile che si sposa perfettamente con le esigenze delle società che operano nel settore dell’edilizia e delle costruzioni. Ecco un esempio delle funzionalità più utilizzate dalle società di questo settore:

  1. pianificazione e monitoraggio dei progetti, con la possibilità di gestire anche tutta la documentazione relativa ad ogni attività del progetto (capitolati, modalità di esecuzione, norme di sicurezza, ecc)
  2. gestione delle informazioni sul personale relative a competenze acquisite e mansioni svolte, accertamenti medici sostenuti e programmati, dispositivi di protezione individuale ricevuti.
  3. gestione del workflow di tutta la documentazione aziendale (anche via Web) secondo le specifiche delle norme ISO 9001, con la possibilità di legare ogni documento ad altri documenti o a particolari registrazioni inserite nel sistema gestionale
  4. gestione dei piani di controllo sui prodotti di qualsiasi fase dell’attività aziendale (sugli approvvigionamenti, in corso di produzione, sui prodotti finiti), secondo i criteri di verifica ed approvazione previste dalle norme ISO
  5. gestione di attrezzature e strumenti di controllo con pianificazione e registrazione degli interventi e delle movimentazioni
  6. gestione di tutte le non conformità derivanti sia dai controlli effettuati internamente, sia dalle segnalazioni dei clienti, e la conseguente gestione delle azioni correttive e preventive
  7. gestione delle verifiche ispettive, dalla pianificazione alla stesura dei rapporti finali, con la possibilità di creare modelli riutilizzabili di liste di riscontro
  8. registrazione di tutti i costi sostenuti sia per la gestione del sistema qualità, sia per altre attività aziendali al fine di monitorare puntualmente la dinamica dei costi aziendali
  9. gestione delle informazioni necessarie per effettuare accurate valutazioni dei fornitori valutazioni dei reparti interni
  10. gestione dei processi aziendali, secondo i principi introdotti dalle ISO 9001:2000 (Vision 2000), con creazione automatica di diagrammi funzionigrammi completi dei dettagli dei processi