web analytics

La seconda edizione di #QualityWay si è confermata un importante momento di confronto e di approfondimento su quali sono gli aspetti della nuova norma ISO 9001:2015 su cui le aziende si devono focalizzare e quali sono gli strumenti informatici che gli imprenditori possono sfruttare per raggiungere non solo la certificazione di Qualità ma soprattutto una migliore gestione dei processi e dei dati aziendali che portano ad un maggiore controllo sulla propria azienda e di conseguenza una migliore gestione, un risparmio economico ed un più proficuo utilizzo delle risorse a disposizione.

#QualityWay

Il primo relatore ad intervenire è stato Emanuele Riva Direttore Dipartimento Certificazione e Ispezione di ACCREDIA che nel suo intervento ha mostrato che solo una piccola parte delle aziende certificate hanno, ad oggi, adeguato il loro sistema della Qualità alla ISO 9001:2015 per poi dare una breve ma importante anticipazione su quello che sarà l’andamento delle nuove ISO. In particolare la nuova versione della ISO 9004 che contiene le linee guida per gestire un’organizzazione per il successo durevole e la ISO/IEC DIS 17021-03, la norma internazionale che definisce i Requisiti per gli organismi che forniscono audit e certificazione di sistemi di gestione in genere per la qualità, l’ambiente e la salute e sicurezza dei lavoratori.

 Roberto DE PARI A.U. di AICQ SICEV S.r.l.

Roberto DE PARI A.U. di AICQ SICEV S.r.l.

La parola è poi passata a Roberto DE PARI A.U. di AICQ SICEV S.r.l. che nel suo intervento ha spiegato qual è l’iter per la certificazione dei professionisti mostrando poi quali sono i vincoli imposti dall’Unione Europea in tal senso. Ha poi proseguito evidenziando come cambiano i sistemi di gestione della Qualità grazie alle nuove norme focalizzandosi sul Risk Based Thinking e sui possibili impatti che le nuove linee guida potranno avere sugli enti di certificazione durante l’esecuzione degli audit, soprattutto per quello che riguarda gli audit legati ai processi. Ha poi concluso il suo intervento sottolineando l’importanza della preparazione e della certificazione degli auditor.

Alberto Mari di NCG

Alberto Mari di NCG

Alberto Mari di NCG ha invece focalizzato, ancora una volta, l’attenzione sulla necessità di attrarre l’interesse della Direzione puntando sull’utilizzo dei sistemi come mezzi per raggiungere gli obiettivi aziendali. In tal senso si è soffermato sugli aspetti della norma che maggiormente portano benefici agli addetti della qualità e quali invece agli imprenditori. Ha quindi portato, a conferma di questo, un esempio reale dell’azienda A.R.S.Tech mostrando la documentazione prodotta, soprattutto quella legata alla descrizione dei processi e dei relativi rischi, che insieme alle competenze dello stesso Alberto Mari le hanno consentito di adeguare il proprio sistema della qualità alla ISO 9001:2015 aiutando al tempo stesso la direzione ad ottenere un migliore controllo degli obiettivi aziendali prefissati.

Pier Alberto Guidotti CEO di Analysis

Pier Alberto Guidotti CEO di Analysis

Pier Alberto Guidotti CEO di Analysis ha mostrato le funzionalità messe a disposizione di A.R.S.Tech , soffermandosi sul Process Designer, lo strumento che consente alle aziende di gestire in maniera centralizzata tutti gli aspetti legati ai propri processi aziendali, dagli input ed output passando per gli indicatori e gli audit per arrivare alla divisione delle attività con relative persone responsabili e coinvolte.

Grazie a QualiWare la Direzione ha a disposizione uno strumento completo che gli consentirà di avere in tempo reale un reporting completo contenente i KPI di tutti i processi aziendali, che le consentiranno di definire le strategie future.

Francesco Bassi di Soluzioni ha poi parlato in maniera approfondita di Gestione del Rischio soffermandosi sull’importanza che questo approccio ha nella gestione quotidiana delle aziende e sull’importanza di integrare i vari concetti di gestione del rischio in un unico modello di riferimento che ne stabilisca una definizione comune e che precisi i componenti e i concetti chiave.

 Davide Baroncini membro fondatore del board UMIQ

Davide Baroncini membro fondatore del board UMIQ

Gian Franco Poggioli referente UMIQ Unindustria e Bologna Davide Baroncini membro fondatore del board UMIQ hanno presentato la diagnosi organizzativa UMIQ, il metodo di verifica e controllo dell’organizzazione che aiuta l’imprenditore a migliorare la gestione aziendale.

Gian Franco Poggioli referente UMIQ Unindustria

Gian Franco Poggioli referente UMIQ Unindustria

Ha concluso la giornata Marco Gasparri Presidente Delegazione Imolese di Unindustria Bologna che nel suo intervento ha parlato di Indusrty 4.0 e ha ribadito la necessità delle aziende di avere a disposizione degli strumenti e delle consulenze che aiutino gli imprenditori a raggiungere gli obiettivi aziendali in maniera più efficace e semplice possibile.

Ci teniamo a ringraziare tutti i partecipanti all’evento e ci auguriamo di potervi rivedere nuovamente l’anno prossimo ancora più numerosi!

Scrivete a commerciale@qualiware.it per avere maggiori informazioni sul nostro software.

Potete scaricare da qui le slide degli interventi: