QW-01 Gestione Controlli Qualità in Accettazione

L’obbiettivo di una corretta applicazione dei principi delle ISO 9001 dovrebbe essere quello di diminuire quantità e costi dei controlli qualità. 

Per raggiungere questo importante obbiettivo è necessario non solo assicurare la qualità sorvegliando le fasi del processo “a monte” (e quindi il processo del fornitore nel caso in cui si parli di qualità del materiale acquistato), ma anche fare buon uso delle informazioni storiche disponibili, in modo da concentrare i controlli sui prodotti realmente critici, attivando il freepass o diminuendo le quantità di prodotti/lotti controllate per gli altri.

Per arrivare a questo, è necessario registrare accuratamente e sistematicamente gli esiti dei controlli di qualità, e disporre di un sistema che adatti i controlli previsti dal piano di controllo e la loro frequenza sulla base dello storico ed eventualmente di altri parametri.

Ciò che accade spesso nelle aziende è che, per semplicità gestionale, si definisca un piano di controllo per un prodotto-fornitore e lo si applichi sempre e sistematicamente così com’è, indipendentemente da ciò che avviene. Spesso, per non assumersi alcun tipo di rischio, si controlla tutto ciò che arriva. O, all’opposto, non si controlla nulla per questioni di tempo e di costi.

Il modulo Controllo Accettazione di QualiWare supporta l’azienda nell’implementazione di una politica ottimizzata di Controllo Qualità. Grazie ai due tipi di freepass, quello statico, attribuito a priori ad un prodotto-fornitore sulla base di considerazioni specifiche, e quello dinamico, che si attiva sulla base dello storico dei controlli e si disattiva automaticamente in caso di non conformità, si ha la possibilità di concentrare i controlli sulle reali criticità. Se si preferisce non fare uso del freepass, è comunque possibile definire il campionamento in modo dinamico in base allo storico e al fornitore, così come è possibile fare uso del campionamento statistico in base alle norme ISO 2859/1 (ex MLT-STD 105 e UNI 4842-75), così come è possibile implementare una politica di salto di lotti programmato.

Il tutto corredato dalla possibilità di documentare in modo accurato il piano di controllo, con l’inserimento di disegni, foto, procedure che il collaudatore può visualizzare al momento della registrazione dei controlli stessi, senza bisogno di effettuare stampe.

Il piano di controllo viene stabilito a priori e viene presentato all’operatore CQ il quale sa sempre esattamente cosa deve fare, in termini di variabili, attributi e quantità da controllare per il lotto specifico. E’ anche possibile bloccare il collaudo di un prodotto centralmente, informando così in tempo reale il Controllo Qualità della necessità di sospendere un determinato prodotto.

Le non conformità possono essere registrate in tempo reale, anche solo a livello di tipologia per quelle che non richiedono l’apertura di un vero e proprio flusso. In questo modo l’informazione è registrabile con un dispendio di tempo minimo da parte dell’operatore CQ, agevolando così la creazione di un database informativo che contribuirà all’ottimizzazione dell’intensità dei controlli, oltre che ovviamente alla valutazione dei fornitori.

Il grande livello di integrazione con i più diffusi ERP, sia in acquisizione dati che in restituzione per la movimentazione dei magazzini, e la grande esperienza dei consulenti QualiWare in quest’ambito, fa di QualiWare lo strumento ideale per la corretta gestione informatica dei controlli in accettazione.

Per approfondire, scaricate la scheda informativa.