web analytics

Come nuovo appuntamento all’”Aperitivo QualiWare” in cui è possibile degustare assaggi di applicazioni realizzate in ambito Qualità, Sicurezza e Ambiente vi proponiamo un Case Study relativo alla Gestione del Firmware.

Esigenza:
L’esigenza che andiamo a trattare deriva da una piccola lacuna, direttamente collegata alla mancanza di uno strumento adatto, nella gestione della giusta versione di Firmware da installare nei prodotti finali realizzati dall’azienda.

All’interno delle fasi di produzione si trova la fase di programmazione delle schede elettroniche. Esiste una serie di inseritori dove vengono montate le schede elettroniche con microprocessore il cui fine è quello di essere programmate e tarate in relazione al modello e le prestazioni dello strumento finale da produrre. Questi inseritori, in produzione, sono collegati a dei PC ed eseguono un programma di lettura-scrittura-riscrittura dei Micro.

Prima dell’entrata in scena di QualiWare, venivano messi sul Documento di Produzione STRIP i riferimenti del Firmware da utilizzare. Questo presupponeva che:

1)      I Progettisti avessero emesso e validato la versione di Firmware.
2)      L’informazione del nuovo Firmware doveva essere passata a chi aggiorna le notizie e le note nello STRIP.
3)      Nel server aziendale, memorizzato in una generica cartella condivisa, vi fosse l’ultima versione aggiornata.
4)      Nel server aziendale fosse stata fatta pulizia delle versioni vecchie e superate.
5)      L’operatore leggesse e caricasse correttamente il file giusto.

Negli anni si sono registrati più volte degli errori e dei disordini in merito a questa gestione.

In merito ai 5 punti sopra citati, entrando un po’ più nel dettaglio, va detto che il caricamento del file del Firmware era gestito in via del tutto manuale, direttamente dall’operatore sulla linea di produzione; questa attività era quindi soggetta ad una possibilità d’errore elevata. I problemi si verificavano anche nel momento in cui i Progettisti rilasciavano una nuova release. Se la copia locale del file utilizzata in Produzione non veniva immediatamente e prontamente sostituita con l’ultima e più aggiornata versione, accadeva che fosse installata una versione non corretta del Firmware. Accadeva anche che il nome del nuovo file aggiornato non fosse stato generato secondo una logica ferrea e che quindi, di conseguenza, venisse scartato dall’operatore sulla linea; o perché non visto (CONFUSIONE dovuta alla presenza contemporanea all’interno della medesima cartella di altri Firmware dal nome simile) oppure per via del fatto che la scelta di utilizzare o meno questo nuovo archivio era a tutti gli effetti diventata totalmente arbitraria (DUBBIO o RILUTTANZA da parte dell’utente direttamente interessato, inerente l’utilizzo di un file del tutto nuovo senza magari aver ricevuto prima la dovuta comunicazione ufficiale o più semplicemente il benestare verbale a procedere da parte di un Responsabile di Produzione).

Non esisteva quindi un adeguato sistema di controllo, il quale vincolasse rigorosamente l’utilizzo (non dipendente da una scelta personale) della giusta versione di Firmware; era divenuto necessario trovare una soluzione al problema.

Soluzione:
Gestione Documentazione. Il funzionamento standard di questo modulo ha appunto permesso di risolvere definitivamente il problema in oggetto. Semplicemente, completamente e molto velocemente.  Il Progetto Firmware si basa quindi essenzialmente su 3 aspetti:
1 – Codifica
2 – Archiviazione
3 – Produzione

Come prima cosa è stata creata una nuova apposita Categoria Documentale.
I Progettisti della R&S compilano il Form (vedi Fig. 1) contenente le informazioni relative al Firmware e confezionano un file.zip contenente il Firmware stesso. Il file viene caricato in QualiWare ed identificato con il proprio Codice, che sarà univoco (es.: 51010240); pertanto non vi è più alcun file liberamente posizionato in cartelle di rete condivise. Attraverso il Workflow di QualiWare vengono effettuate le procedure di Approvazione del Firmware. È stato stabilito che la versione di Firmware che deve essere utilizzata in Produzione deve essere obbligatoriamente Pubblicata all’interno di QualiWare che, di conseguenza, diviene l’unico vero ed autorizzato garante dei Firmware rilasciati.
Dal momento in cui il Firmware è distribuito, diventa utilizzabile dalla Produzione. Eventuali versioni obsolete, non vengono eliminate, bensì archiviate nello Storico (di QualiWare) ma di fatto non sono più disponibili in Produzione.

Il Codice del Firmware viene inserito come componente nella Distinta di Prodotto. La Distinta di Prodotto è archiviata dal Sistema Gestionale unitamente all’Ordine di Produzione e di conseguenza alla Commessa del Cliente. Questo consente in ogni momento, partendo dalla Commessa di un Cliente, di risalire alla versione Firmware con la quale è stato realizzato il Prodotto.

Per rendere il Firmware disponibile alla Produzione, in modo tale che l’intervento umano non fosse più in alcun modo necessario, è stata generata una condivisione di rete nascosta per la sola cartella contenente i Documenti Pubblicati di questa Categoria Documentale QualiWare. Nell’Ordine di Produzione, nella Distinta di Prodotto, è indicato il Codice del Firmware da utilizzare per la produzione dello strumento. L’operatore, utilizzando un apposito software, digita il codice del Firmware indicato nella Distinta di Prodotto ed il software preleva da QualiWare il Firmware richiesto e lo rende disponibile all’utilizzo in Produzione.

Con il Form abbiamo anche potuto aggiungere informazioni da condividere come:
1)      Versione Firmware e Tipo di Micro, Famiglia di Prodotto, Modello e Clienti Speciali.
2)      Descrizione Tecnica e Descrizione Commerciale da divulgare.
3)      Cosa deve essere caricato, in caso di variazione, con lotti in corso di costruzione.
4)      Punto temporale preciso di applicazione del nuovo Firmware.
5)      Eventuali azioni speciali in relazione a Prodotti Clienti OEM.
6)      Gestione di eventuali richiami di prodotti in magazzino ed eventuale richiamo interno per ri-programmazione Micro.


 

Vantaggi:
Per il cliente sono stati elevatissimi, in termini di tempo risparmiato e recuperato, di semplificazione della gestione operativa e soprattutto nella drastica riduzione del numero di errori. La regolarizzazione del rilascio delle versioni di Firmware e soprattutto il controllo assoluto che si è ottenuto nella loro distribuzione controllata, il tutto secondo il funzionamento standard di QualiWare, ha creato un nuovo solido standard procedurale all’interno dell’azienda. Lo scambio di informazioni avviene ora in un unico modo, chiaro, condiviso, totalmente rintracciabile e per di più storicizzabile. Anche la codifica dei nuovi Firmware è stata sottoposta e regole ferree che ne garantiscono l’integrità, cosa che prima era addirittura impensabile. Ancor più di valore è risultato il fatto che questi dati, una volta giunti sulla linea di produzione, assicurano la certezza di controlli rigorosi che sono già stati eseguiti a monte, in precedenza. L’operatore è stato liberato dalla responsabilità di dover decidere in merito alla bontà di ciò che si stava approcciando ad utilizzare, dal momento che ora, una volta eseguito l’apposito programma, il caricamento di dati avviene automaticamente.
QualiWare garantisce sempre la storicizzazione delle versioni precedenti dei file che gestisce; questo per il cliente è stato un notevole valore aggiunto, dal momento che in caso di problemi, è risultato assai pratico e veloce risalire all’esatta versione di Firmware utilizzata (senza alcuna possibilità d’errore).